Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

Archivio per il tag “Tre Passi Avanti”

10 anni di blog

.

Caro Lettore,
sei capitato su Tre Passi Avanti in un giorno particolare.

Molto probabilmente sei finito qui per caso, reindirizzato da un motore di ricerca più o meno noto o da un link di una pagina sconosciuta ai più. Se hai avuto fortuna hai trovato l’argomento che cercavi, ma probabilmente non è così.

Avrai dato una veloce occhiata al titolo, starai scorrendo frasi generiche che non dicono molto per essere sinceri, ti starai soffermando sulle parole in grassetto.
Fatto un breve giro di ricognizione, ti prepari a riconoscere il filo conduttore del sito. Aspetta, no, non lo riconosci affatto. Ma, a pensarci bene, chi l’ha detto che questo blog debba avere uno stile, un tema particolare? Non perdere tempo a cercarlo, non c’è.

Scorri le pagine dell’archivio e decine di post differenti l’uno dall’altro ti si presentano davanti: Argomenti di Attualità Passata, Argomenti Stile Diario Adolescenziale Che Devi Cercare Immediatamente Il Tasto Indietro, Argomenti Che Sembrano Essere Un Inno Alla Noia, Argomenti Storici A Te Che La Scuola L’hai Finita Già Da Un Pezzo, Argomenti Sulla Sardegna Che Conosci Solo Per Averla Vista In Tv O Assaporata Dentro Un Piatto Di Pasta Condita Al Pecorino. Scappa da qui, subito, non hai nulla da perdere.
Forse sei già ritornato al fedele motore di ricerca, pronto per una nuova avventura, e io sto parlando al vento.

O hai deciso di darmi una seconda opportunità?
Bene, accomodati, qui sei il benvenuto.
Magari sei al tuo tavolo di lavoro, il portatile è circondato da carte, appoggi i gomiti sul tavolo e le mani ti tengono le tempie. Adagi la schiena alla spalliera e sposti lo schermo del computer affinché l’illuminazione sia ottimale. No aspetta, tu sei più tipo da smartphone, una lettura veloce e via, non hai tempo da perdere. Ecco dunque ora sei pronto ad attaccare le prime righe della prima pagina, cerchi di capirci qualcosa. Questo non ti piace, quello nemmeno, quell’altro forse, questo… sì.
Bene, se sei arrivato a leggere anche l’ultima frase puoi lasciare un commento, perché è da anni che non se ne vede uno. E la cosa farebbe molto piacere all’autrice. Coraggio, sappi che puoi farlo!

Dunque, mio caro Lettore conteggiato nelle statistiche, dicevamo che oggi è un giorno importante per Tre Passi Avanti e hai il privilegio – sì addirittura!- di condividere con me questo traguardo.

Oggi questo piccolo spazio sperduto nella blogosfera compie la bellezza di 10 anni che per un blog, di questi tempi, è quasi come raggiungere i cento.
10 anni di passi avanti, molti anche indietro per essere sinceri, ma ognuno di questi affrontato con la presunzione di aver realizzato qualcosa di bello, se non per gli altri almeno per me.
Grazie Lettore sconosciuto, grazie per avermi tenuto compagnia in tutto questo tempo e per avermi dato la motivazione di andare avanti.
Sempre avanti con il sorriso. E si continua…

10 anni di blog
8 maggio 2007 – 8 maggio 2017

2013 in review

E anche quest’anno ecco il gradito regalo di WordPress, che ha stilato il bilancio 2013 del mio amato blog.
Come tutti potete constatare, anche se tutti deve a questo punto mutare di significato, TrePassiAvanti è diventato un piccolo spazio dimenticato dalla blogosfera: poche visite, pochi commenti, pochi articoli, insomma il nulla nella grande e sterminata piattaforma di WordPress. Per capire un po’ di cose, in barba al titolo che ci sovrasta, niente passi in avanti ma solo uno all’indietro, almeno stavolta.
Il mio blog è nato nell’ormai lontano maggio 2007 -su quel meraviglioso mondo di semplicità che per molti anni fu Splinder- con il vecchio nome di “Tra sogno e realtà” con un piccolo riferimento al Liga nel sostituire il mio Sogno al suo Palco. E io, badate bene, su Splinder mi trovavo un sacco bene: avevo scoperto diversi blog degni di interesse, la mia reale amica che già da diverso tempo aveva trovato casa lì, tante persone con cui dialogare virtualmente, insomma proprio un bel posticino a portata di blogger medio-piccolo.
Ma ecco che un brutto giorno Splinder decise di chiudere baracca e burattini e mi ritrovai qui, in questo spazio infinito, perchè no, importante e altolocato, ma troppo dispersivo per il mio timido e tremante blog. E dovetti pure cambiar nome, visto che gli ultimi diventeranno anche i primi ma chi tardi arriva male alloggia e l’alloggio già di altri era! Addio a “Sogno e Realtà” e benvenuto “Tre Passi Avanti”, nome ottimista, allegro, positivo con riferimento stavolta alla Bandabardò. E’ sempre rimasto lo stesso il sottotitolo, “Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo”, in omaggio, ora e sempre, agli Afterhours. Nel frattempo, i vecchi amici splinderiani che hanno traslocato su WordPress, si sono allontanati e i loro blog privi di parole sono diventati tristi e malinconici in attesa di un aggiornamento o di un semplice invio che ormai dubito si riproponga. E quanto è difficile trovare nuovi spazi interessanti, in questo enorme contenitore di pensieri!
Io, come posso, cerco di tenere in vita questo mio piccolo mondo, nutrendolo spesse volte con cibo spazzatura di cui un po’ mi vergogno, innaffiandolo con bibite gassate di dubbio valore, e ogni tanto, ma solo ogni tanto, con qualche pietanza di media qualità di cui vado fiera, e che mi dà la giusta spinta per far sopravvivere questo blog, che dopo 6 anni di navigazione oceanica, sembra divenire poco alla volta un po’ più robusto.
Riporto il mio passo alla pari, e auguro a tutti i nostri diari virtuali un 2014 colmo di articoli, di soddisfazioni, di conferme e di commenti, nella speranza che chiunque passi da queste parti, viva un anno davvero sereno e felice.

Buon 2014, mondo!

Tre Passi Avanti

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2013 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

A San Francisco cable car holds 60 people. This blog was viewed about 610 times in 2013. If it were a cable car, it would take about 10 trips to carry that many people.

Click here to see the complete report.

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: