Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

2013 in review

E anche quest’anno ecco il gradito regalo di WordPress, che ha stilato il bilancio 2013 del mio amato blog.
Come tutti potete constatare, anche se tutti deve a questo punto mutare di significato, TrePassiAvanti è diventato un piccolo spazio dimenticato dalla blogosfera: poche visite, pochi commenti, pochi articoli, insomma il nulla nella grande e sterminata piattaforma di WordPress. Per capire un po’ di cose, in barba al titolo che ci sovrasta, niente passi in avanti ma solo uno all’indietro, almeno stavolta.
Il mio blog è nato nell’ormai lontano maggio 2007 -su quel meraviglioso mondo di semplicità che per molti anni fu Splinder- con il vecchio nome di “Tra sogno e realtà” con un piccolo riferimento al Liga nel sostituire il mio Sogno al suo Palco. E io, badate bene, su Splinder mi trovavo un sacco bene: avevo scoperto diversi blog degni di interesse, la mia reale amica che già da diverso tempo aveva trovato casa lì, tante persone con cui dialogare virtualmente, insomma proprio un bel posticino a portata di blogger medio-piccolo.
Ma ecco che un brutto giorno Splinder decise di chiudere baracca e burattini e mi ritrovai qui, in questo spazio infinito, perchè no, importante e altolocato, ma troppo dispersivo per il mio timido e tremante blog. E dovetti pure cambiar nome, visto che gli ultimi diventeranno anche i primi ma chi tardi arriva male alloggia e l’alloggio già di altri era! Addio a “Sogno e Realtà” e benvenuto “Tre Passi Avanti”, nome ottimista, allegro, positivo con riferimento stavolta alla Bandabardò. E’ sempre rimasto lo stesso il sottotitolo, “Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo”, in omaggio, ora e sempre, agli Afterhours. Nel frattempo, i vecchi amici splinderiani che hanno traslocato su WordPress, si sono allontanati e i loro blog privi di parole sono diventati tristi e malinconici in attesa di un aggiornamento o di un semplice invio che ormai dubito si riproponga. E quanto è difficile trovare nuovi spazi interessanti, in questo enorme contenitore di pensieri!
Io, come posso, cerco di tenere in vita questo mio piccolo mondo, nutrendolo spesse volte con cibo spazzatura di cui un po’ mi vergogno, innaffiandolo con bibite gassate di dubbio valore, e ogni tanto, ma solo ogni tanto, con qualche pietanza di media qualità di cui vado fiera, e che mi dà la giusta spinta per far sopravvivere questo blog, che dopo 6 anni di navigazione oceanica, sembra divenire poco alla volta un po’ più robusto.
Riporto il mio passo alla pari, e auguro a tutti i nostri diari virtuali un 2014 colmo di articoli, di soddisfazioni, di conferme e di commenti, nella speranza che chiunque passi da queste parti, viva un anno davvero sereno e felice.

Buon 2014, mondo!

Tre Passi Avanti

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2013 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

A San Francisco cable car holds 60 people. This blog was viewed about 610 times in 2013. If it were a cable car, it would take about 10 trips to carry that many people.

Click here to see the complete report.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “2013 in review

  1. Ma su, coraggio, non è poi così dispersivo questo WordPress, basta crearsi la propria nicchia, coccolarsela e lasciarsene coccolare!

    Ti auguro anch’io un 2014 pieno di articoli e commentatori! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: