Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

Continuità territoriale… questa sconosciuta

Luglio, mese di partenze e arrivi, di viaggi e di vacanze…

Probabilmente non mi muoverò da qui quest’anno, starò in Sardegna, in questa terra magnifica, per carità, ma il bisogno di scoprire nuovi posti è sempre presente e in questi mesi diventa quasi un piccolo tormento. Rivedo parenti e amici che ritornano nella loro amata regione, e che raccontano tutti estasiati i loro giri per il “continente” e, nei casi più fortunati, per l’Europa e per il mondo.

Qui anche una semplice gita diventa complicata.  Non voglio star lì a giustificare questo immobilismo che l’insularità ci costringe ad avere, ma è innegabile che noi senza l’aereo e il traghetto non possiamo andare da nessuna parte… E quando la tua vacanza contempla questi mezzi di trasporto, l’idea che si materializza nella tua mente non è più quella di una semplice gita di due giorni, ma diventa qualcosa di più impegnativo, un viaggio vero e proprio, una vacanza più complessa. Vuoi per motivazioni economiche ma ancor di più logistiche, non posso pensare di andare il sabato e la domenica a Firenze. Mi ci vorrebbe già mezza giornata per raggiungere l’aeroporto, perchè da noi non esiste una vera linea ferroviaria, i pulman sono carenti e seguono le strade più lunghe proprio per dare un servizio a tutti i paesini. Le nuove statali più veloci che non attraversano i paesi non vengono così percorse, e noi ci ritroviamo a percorrere 70 km di strada in due ore!

La continuità territoriale è ancora un sogno.

Non capisco perchè ai sardi non vengano date le stesse oppurtunità di mobilità come al resto degli italiani. L’isolamento non dipende dalla Sardegna, badate bene, perchè in questa condizione ci è nata e non può di certo modificarla. L’isolamento è colpa del governo che non ci permette di avere gli stessi diritti degli italiani che vivono dall’altra parte del mare. Perchè non posso andare a Firenze con poche decine di euro? Perchè non posso spostarmi nella Capitale senza dover fare un mutuo? Perchè devo seguire le assurde tratte dei traghetti nei pochi giorni stabiliti? Perchè non posso avere dei mezzi di trasporto pubblici che mi permettano almeno di avere una mobilità all’interno della mia isola?

Fortunatamente esistono le compagnie low cost, tanto criticate e invise, che permettono a tanti di noi di varcare il “confine”. E non esistono lamentele sul fatto di dover raggiungere aeroporti lontani dalla destinazione, o tumultuose preparazioni di bagagli a mano… Siamo tutti esperti in materia! Purtroppo anche in questo campo la situazione non è ben chiara, con continue minacce di spostare i collegamenti in altre regioni, e con la paura costante di veder eliminate le tratte a noi più utili. La cosa alquanto curiosa è che grazie a queste compagnie, per noi è molto più facile ed economico raggiungere l’Europa che l’Italia!

La verità è che siamo una regione poco popolata, il che significa poco potere politico, e pochi voti da rendere. Ma ci siamo anche noi, e non solo nei mesi estivi quando le tratte aumentano vertiginosamente, e pure i prezzi, ma anche d’inverno, quando l’Italia ci sembra ancor più lontana. Perchè se noi chiamiamo Italia il resto del Paese, è perchè tante volte ci sentiamo dimenticati e quindi separati da essa, non solo fisicamente ma ormai anche mentalmente. E l’isolamento si può combattere, ma solo se lo si vuole.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Continuità territoriale… questa sconosciuta

  1. L’ha ribloggato su Scelti per voi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: