Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

Michael Jackson

Di lui si diceva che fosse un Genio, un re, una star, un’icona, una leggenda, un simbolo, una divinità, un mito.

 

Si diceva anche che fosse un disgraziato, un maniaco, un viziato, un fanatico, un folle, un disperato, un esaltato, un disadattato.

 

Ma oggi si potrebbe anche star zitti, e considerare che prima di tutto lui era un uomo, con i suoi mille difetti e i suoi innumerevoli pregi, ma pur sempre un uomo.

 

A me rimane la tristezza che da stanotte assoceremo al suo pensiero i verbi al passato, e che per lui ci saranno solo ricordi.

Il futuro, quello splendido enigma, non gli appartiene più.

  

Ciao Michael, con l’augurio che lassù tu possa trovare quella serenità che qua non hai mai avuto.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

8 pensieri su “Michael Jackson

  1. Anche io voglio scrivere qualcosa per lui, ma ancora non ho ben in mente cosa. Certo, la notizia mi ha veramente sconvolto, l’ho saputo ieri notte e pensa, non ho neanche dormito bene, avevo il pensiero fisso. E non sono nemmeno una sua fan! Ma come non riconoscerlo: geniale. Una perdita immensa. E un vero peccato per un uomo che poteva permettersi tutto e mai è riuscito a trovare uno straccio di tranquillità.

    Mi piace

  2. bloggando in ha detto:

    L’addio a Michael Jackson[..] Ieri sera è morto un mito, il re del pop, il peter pan della musica. Un personaggio geniale e particolare che negli ultimi anni della sua vita era stato protagonista di vicende controverse e mai chiarite [..]

    Mi piace

  3. @ Sara: concordo. Un altro Mito che abbandona la scena… E’ triste sapere che di felicità ne ha avuto ben poca.

    @ Bloggando: Grazie mille per l’interessamento (il secondo) a questo blog!

    Mi piace

  4. In questi giorni si parla molto di questo lutto e come inevitabile, nascono le polemiche da parte di fan e famiglia intorno alla cause della sua morte, tanto è vero che si è fatta una seconda autopsia, un mistero ha caratterizzato la sua vita e la sua morte…

    Mi piace

  5. E’ stato un uomo fragile… pieno di inquietudini nonostante il successo planetario… in questo mi ricorda Marilyn Monroe, anche lei vittima prima di tutto di se stessa…

    Mi piace

  6. Molte cose di lui sono state dette un pò a sproposito, e spesso proprio questo lo ha caratterizzato. Lo star system, su una persona importante come lui, ha avuto grossi effetti deleteri.

    Mi piace

  7. @ Fantasy: e si è pure esagerato dando dettagli che forse, in questo momento, si potevano risparmiare…

    @ RW2punto0: e come tutti gli altri Miti che hanno avuto la stessa fine non è stato in grado di imporsi a quel successo che, se non si sa gestire, ti uccide.

    @ Sagufo: come darti torto… Se ne sono dette di cotte e di crude nei suoi confronti, da morto ma soprattutto da vivo, e la gran parte di queste cose ho letto poi che non hanno nessun fondamento, ma sono entrate nella mente dell’opinione pubblica come verità indiscutibili.

    Mi piace

  8. prejudice is ignorance… chi vuol capire capisca…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: