Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

notspeakinginmyname

Sono tantissimi gli italiani che hanno scelto di «chiedere scusa» agli americani, e non solo a loro, per la recente battuta di Berlusconi su Obama “è bello, giovane e abbronzato”. Una frase che ha provocato polemiche politiche e che è rimbalzata anche oltreoceano causando pure un battibecco tra il premier e un reporter Usa.

NON IN MIO NOME – E così, tra le molte risposte spuntate qua e là in Rete negli ultimi giorni, è nato un sito notspeakinginmyname che raccoglie le foto degli italiani «indignati» contro il presidente del Consiglio. Ciascuno si è fatto fotografare reggendo tra le mani un semplice foglio di carta con la scritta «I’m italian and prime minister Silvio Berlusconi is not speaking in my name» e poi ha spedito l’immagine in Rete, con tanto di firma.

 -Corriere della Sera-

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “notspeakinginmyname

  1. Hehehe, bella iniziativa..
    Però non credi che si stia facendo troppa polemica e quindi anche il suo gioco? In fondo ciò è anche uno specchio della pochezza di contenuti dell’opposizione…
    Ciao 🙂

    Mi piace

  2. Nemmeno nel mio!!!!
    Ahahahahah ma è un sito bellissimo!!!

    Mi piace

  3. @ Luca: Ogni volta che il Premier apre la bocca deve dire una castroneria, e visto che in teoria è lui a dover rappresentare l’Italia, ben venga un’attenta analisi su cio’ che dice e la relativa presa di posizione (mia in tal caso) 😉
    Sull’opposizione, purtroppo, dobbiamo aspettare tempi migliori…

    @ Sara: Ho visto solo una parte delle foto perchè il pc non le carica tutte, però sono troppo carine!

    Mi piace

  4. infatti era una battuta personale, non è che tutto quello che dice il presidente del consiglio di una nazione deve rappresentare tutto il suo popolo, state montando un caso assurdo…

    Mi piace

  5. Guarda che anche io sono convinta che fosse una battuta, non oso cercare altre interpretazioni.

    La battuta, però, va fatta in un contesto particolare, non in una delle prime dichiarazioni che vedono l’elezione del primo presidente nero degli Stati Uniti!

    E’ questo che non mi va bene, questo umorismo buttato lì tanto per far scalpore ed essere piazzati in bella vista sui giornali di mezzo mondo.

    Mi piace

  6. Rispondo al commento n. 4:

    E’ proprio perchè a parlare è il Presidente del Consiglio che rappresenta la nazione intera all’estero, che si dovrebbe fare maggior attenzione prima di aprire bocca.
    Ma nel nostro caso, visto il soggetto in questione, è chiedere troppo.

    Mi piace

  7. Io mi immagino i libri di storia del futuro. Dove nel giorno 5 novembre 2008, tutti i presidenti di tutti gli stati definiscono STORICA questa giornata, il giorno in cui un cambiamento radicale è forse possibile, il giorno in cui il progresso ha avuto la sua umana dimostrazione.
    Ecco, io immagino una lista dove accanto allo Stato appare il commento e l’augurio del proprio presidente.

    Nicolas Sarkozy (Francia): “Scegliendo lei, il popolo americano ha scelto il cambiamento, l’apertura e l’ottimismo.”

    Hu Jintao (Cina): “è l’inizio di un nuovo periodo storico.”

    Angela Merkel (Germania): “congratulazioni a Obama per la sua vittoria storica.”

    Mwai Kibaki (Kenia): “i keniani celebrano un’impres storica. La vittoria del senatore Obama è la vittoria del nostro paese, perché è qui, in Kenya, che ha le sue radici.”

    Kgalema Motlanthe (Sudafrica): “l’Africa, oggi, è fiera dei suoi risultati e aspetta con impazienza di collaborare in modo fruttuoso.”

    Silvio Berlusconi (Italia): “Obama? E’ bello, giovane e abbronzato.”

    Tutti siamo consapevoli che si tratti di una battuta. Ma quando una battuta avviene in un contesto decisamente fuori luogo, la “carineria” in tempo zero diventa una figura di merda.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: