Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

Dedicato a Superman

 

Al grido di “Rialzati Italia” oggi alle 8 ero già in piedi… Tutto lasciava presagire una giornata tranquilla e ordinaria come le altre, ma quello che avrebbe cambiato il resto della mattinata si stava caricando lentamente sulla pagine di un sito internet.

 

Ragazzi, con un sentimento misto di imbarazzo, turbamento e ilarità vi dico:

Meno Male che Silvio C’è.

 

Sì… Silvio.. quel Silvio.. Il Silvio… suvvia, avete capito!

 

Messo da parte il vecchio inno di Forza Italia, un certo Vantini ha deciso che fosse il momento di introdurre nella scena politica italiana una musica appositamente composta per il mai dimenticato Berlusca, una ode che dia una scossa a tutto il movimento e che, effettivamente, sta riscuotendo un sacco di consensi tra i sostenitori del Tg4 e di cui ne diventerà, presto, la nuova sigla d’apertura. 

 

Il nuovo cantastorie si appresta, purtroppo, a far entrare nel dimenticatoio il compianto Apicella che relegato nel suo buio stanzino sta studiando la contromossa… si narra che, mosso da un raptus di scrittura compulsiva, abbia deciso di comporre a sua volta un  canto di lode per Obama.

 

E ora, per tutti voi…

 

A Silvio


Si è detto troppo
e anche di più
Si è usata pure la musica contro
Oggi canto anch’io
E dico che
Menomale che Silvio c’è

Non ho interessi politici
E non ho neanche immobili
ho solo la musica
E penso che
Menomale che Silvio c’è
Ci hanno provato
Scrittori e comici
Un gioco perverso
di chi ha già perso
Presidente questo è per te
Menomale che Silvio c’è
La musica suona senza colori
ma i riferimenti sono reali
Viva l’Italia
L’Italia che ha scelto
Di crederci un po’ in questo sogni
Per questo dico che
Menomale che Silvio c’è
Per questo dico che
Menomale che Silvio c’è
Canto così
Con quella forza
che ha solamente
Chi non conta niente
Presidente questo è per te
Menomale che Silvio c’è
Presidente questo è per te
Menomale che Silvio c’è
Viva l’Italia
l’Italia che ha scelto
Di crederci un po’ in questo sogno
Presidente questo è per te
Menomale che Silvio c’è…

 

A chi interessasse, assieme all’acquisto del cd verrà venduta una bella maglietta azzurra con il ritornello stampato a caratteri cubitali a soli 15 €, la suoneria per il cell fortunatamente è in regalo.

 

Detto tra noi… piano piano, sottovoce..

E’ palese che questa mossa a sorpresa riaprirà tutti i giochi… e dire che aveva la vittoria ad un passo…!

 

Dimenticavo, ecco i link dove potete assaporare al meglio la nuova canzone:

http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=17306

www.menomalechesilvioce.it/Homepage.html

 

…Buon ascolto… 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

15 pensieri su “Dedicato a Superman

  1. Perchè non la propone per San Remo? Hahaha…Buon weekend 🙂

    Mi piace

  2. Mancava il presidente supereroe!!!
    Avevo gustato due fantameravigliose zeppole, ma si stanno riproponendo!!!Povera Italia!!!

    Mi piace

  3. Proprio belle e profonde le parole delle strofe!!!!

    Mi piace

  4. Io, Mario Ardenti, vecchio, grato affermo che Lei, Signora, ha offerto un servizio alla Patria.

    Sull’attenti, devoto, saluto.

    Mi piace

  5. @ Luca: ahahahah, ma sai, una sua partecipazione avrebbe fatto zittire chi diceva che Baudo avesse bocciato i cantanti di destra 😉

    @ Chrysa: Non ci bastava più il presidente operaio…

    Mi piace

  6. Un altro squallido dettaglio su questo personaggio da circo…

    Mi piace

  7. Cioè, stai scherzando vero??
    Questa canzone non l’ha scritta davvero Silvio, giusto??
    E soprattutto, dimmi che scherzavi quando hai detto che diventerà la nuova sigla del tg4!
    Sta cosa mi ha sconvolto. Il presidente cantante!

    Mi piace

  8. Ahahaha!

    Altro che Battisti e Mogol ;))

    Mi piace

  9. @ Sagufo: hai detto bene… personaggio da circo, e questa canzone lo dimostra!

    @ Ventiseitre: eheheheh ci mancava solo che se la fosse scritta da solo (cosa possibilissima, comunque..).
    L’ha composta Vantini (non chiedermi chi è) appositamente per Silvio.
    Per il tg4, conoscendo il “giornalista” ho temuto per un cambiamento di sigla ma non so dirti altro.
    In caso di novità vi terrò aggiornati… 😉

    @ Inakea: Eh sì, ma d’altronde era arrivata l’ora di svecchiare la musica italiana… Poveri noi!

    Mi piace

  10. ODDIOOOOOOOOOO!!

    Mi piace

  11. Io vorrei vedere in faccia chi è lo zerbino che ha composto questa vergogna…

    …ma non è che si tratta dello stesso squilibrato del post precedente??

    Mi piace

  12. Ciao! Buona domenica!
    Passavo di quì per vedere se ci sono nuove bellissime canzoni…

    Mi piace

  13. MEno male che Sivlio c’e’.

    Niente di meglio di un 71enne per costruire un Italia a misura di noi giuovini =)).

    Mi piace

  14. Agghiacciante.
    Grazie per la segnalazione.
    Per il compositore di quest’ignomignia vorrei citare Elio e le storie tese :” e sono 50mila di bocca e cento a scopare”.
    Buona domenica

    Mi piace

  15. O___________________O

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: