Tre Passi Avanti

Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo… (o quasi!)

Discorsi…

Ok…

Constatato il fatto che la puntualità non è un elemento distintivo della mia persona, avrete inoltre appurato che la mia presenza nei vostri blog ultimamente si è ridotta all’osso e mi scuso con tutti voi… rimedierò!

 

Ma che colpa ho io, se:

  • Praticamente ogni pomeriggio ho a che fare con compiti di prima e/o seconda elementare. Ora di inizio 15/16 e termine verso le 20… 4 ore per far scrivere 2 pagine di oggetti nei 4 caratteri diversi!
  • Anche io dovrei leggere qualcosa che non siano testi ministeriali;
  • Dicembre è mese di feste e per me di parecchi compleanni con relative festicciole;
  • Non ho il riscaldamento in camera e la temperatura nella mia stanza è scesa sui 13 gradi (sfido chiunque ad affrontare il gelo per scrivere qualcosa sul pc);
  • Il collegamento internet in questo periodo è particolarmente lento, immaginatevi circa 15 minuti solo per caricare la home page del mio blog…
  • La raccolta differenziata ci sta incasinando la vita e sta occupando buona parte delle nostro energie.

 

 Sì, avete capito bene, ora vi spiego, ma facciamo un passo indietro…

 

I miei primi lettori ricorderanno il post riguardante le elezioni, che per un periodo abbastanza lungo divennero l’argomento principale tra i miei compaesani…

Terminate le elezioni, motivo di battibecchi e discorsi più o meno appassionati fu l’imminente passaggio al digitale terrestre che avrebbe dovuto cambiare le nostre abitudini di vita semplificando non ricordo bene cosa, aumentando la qualità della visione di rete4 e rai2 (i canali che avrebbero dovuto fare il salto), e aprendoci le porte verso il mondo del digitale…. Noi, un paese di 5000 anime più o meno sane di mente che, assieme a tutta la provincia e poi alla Sardegna intera, sarebbe diventato tra le zone più all’avanguardia d’Europa! Evvaaaaaaaaaaai!!!

 

E piano piano i discorsi iniziarono a incentrarsi sul decoder…

Sui canali che avremo potuto vedere…

Sulle partite di calcio da gustare…

Sui vantaggi che ne sarebbero derivati.

 

E tutti a comprare decoder di ogni genere, chi con il contributo statale chi costretto a pagare interamente, e c’era chi aveva un solo televisore e quasi si esaltava, e chi, come noi, ne aveva 4 e già si faceva i conti in tasca.

E un 90% a vantarsi di avere le carte premium (da notare, scadenza a giugno), e chi era riuscito a scovare videoregistratori integrati col segnale digitale e tutti a fare le file in negozio, a spendere e a spendere e a spendere euro…

 

Dopo aver sperperato soldi a destra e a manca (avevamo già assaporato il gusto di essere uno dei paesi all’avanguardia, eh) ci fu una dolorosa scoperta: eravamo uno dei pochissimi centri della provincia a rimanere fuori dal progetto!!! Noi…! Che colpo basso…

 

Avevamo già assorbito la nostra umiliazione quando iniziò a spargersi tra i miei concittadini una voce che riaccendeva il lumicino della speranza. Stavolta era sicuro, lettere da parte del Ministero delle Comunicazioni che ci ufficializzavano il passaggio al digitale, tg regionali che spiegavano il passaggio per l’intera Sardegna, compaesani che grazie alla forza dell’immaginazione erano riusciti a far “materializzare” i collegamenti e già vedevano la rai tramite decoder… Anche i più scettici finirono per ingrossare le file nei negozi per avere il gioiellino digitale.

Stavolta era fatta!

 

Arriva l’agognato swich off: ormai è sicuro!!!!!

…Siamo una delle poche zone a non essere coperte dal segnale, mucchi di carte ormai scadute e decoder neanche più coperti dalla garanzia.

Un intero paese avvilito e depresso, che neppure un incoraggiamento di Mike Bongiorno in persona avrebbe potuto rincuorare.

 

Neanche il tempo di chiudere i discorsi sul digitale che dobbiamo affrontarne un altro.

La raccolta differenziata, porta a porta, con relativo dissolvimento dei cari e vecchi cassonetti.

Se la novità del digitale aveva portato, oltre che un po’ di inquietudine, anche curiosità e un profondo interesse, la raccolta dei rifiuti ha fatto rivivere solo l’inquietudine, sommata alla paura, ai timori, alle ansie e allo spettro dei controlli…

 

Un intero paese è angosciato da un solo genere di domande:

Le confezioni delle brioche, dove vanno gettate?

L’incarto dei dadi da cucina?

Pare che il consumo di merendine e glutammato di sodio sia notevolmente diminuito in tutta la zona.

 

È cosa buona e giusta, ne siamo consapevoli tutti, è solo questione di abitudine e poi non ci faremo più caso, ci destreggeremo come bravi equilibristi fra gli immensi contenitori che siamo costretti a tenere in casa e ci occupano un terzo della cucina, e che non si riesce proprio a nascondere.

 

A questi discorsi aggiungiamoci il fatto che il caro comune, nelle lettere inviate ai cittadini, ha ben evidenziato le zone che, purtroppo, non potranno vantare per il momento un animo ecologista e dovranno continuare una raccolta tradizionale…

 

Ultimamente il villaggio turistico del mio paese, che, disgraziatamente non può differenziare i rifiuti, è preso d’assalto soprattutto nelle ore serali da orde di compaesani che per ammirare il mare increspato tipico delle giornate invernali, si parcheggiano nelle vicinanze dei cassonetti per godere della visuale molto scenica.

 

C’è un po’ d’orgoglio nel vedere che il mio caro paese sta riscoprendo le sue bellezze naturali, il suo mare incantato, le lunghe spiagge, le frazioni più lontane dal centro abitato. Non c’è un solo posto in zona (il fatto che poi sia caratterizzato dalla presenza di un cassonetto tradizionale non deve dar adito a brutti pensieri) che non venga visitato.

 

Domanda…: Qualcuno sa in che contenitore va gettato il decoder digitale? Vetro, alluminio, plastica, carta, umido, generico, ferro… siamo un po’ spiazzati!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

14 pensieri su “Discorsi…

  1. Credo che ci sia un tipo di rifiuti a parte, quello degli elettrodomestici e se non erro c’è proprio un servizio a parte per essi…sono rifiuti RAEE (rifiuti apparecchi elettrici ed elettronici)…Sai com’è sto facendo il servizio civile in legambiente, ahaha…Ciao 🙂

    Mi piace

  2. spediscilo a P. Berlusca…..
    lui lo sa di sicuro!!!!
    massima solidarietà……
    da me in questi giorni la Tv non funziona
    ne “dgt! ne “ana”!!!!

    Mi piace

  3. io non lo butterei, prima o poi tornera utile!

    Mi piace

  4. che bel casino…ma com’è che mio fratello si è comprato il digitale ma non riesce a trovare la carta x attivarlo da nessuna parte?????

    ha ragione billy,mandalo al berlusca!!

    Mi piace

  5. Io ho piantato Sky in casa per superare l’umiliazione visto che anche il mio paesino è uno dei pochi dell’evoluta Lombardia che non è raggiunto dal digitale terrestre, dall’umts e tutte quelle fantastiche invenzioni che ormai albergano nella vita di tante altre persone…
    Vecchia e cara parabola sul tetto e canali a pagamento…col denaro si compra ogni cosa =_=”’
    Il decoder del digitale terrestre?
    Io ce l’ho in un cassetto chiuso, o lo giro come regalo di Natale a qualcuno che è più fortunato di me :P:P, oppure fammi sapere, quando lo scopri,dove va gettato che nei volantini dove spiegano la raccolata differenziata non c’è scritto O_o

    Baci e bentornata!^^

    Mi piace

  6. Billy ha ragione, andrebbe spedito ad Arcore, un’altra cazzata inventata da quel ladro.

    Mi piace

  7. eheh, anche a mio nonno è successa una brutta avventura con il digitale terrestre e lui abitava in città!
    🙂

    Mi piace

  8. Che periodo incasinato… 🙂
    Un abbraccio e buone feste (di compleanno e non)!

    Mi piace

  9. Ciao cara!
    Passo di nuovo per mandarti un saluto ed augurarti buon Natale…io sono in partenza!!

    Un bacio grande ed un augurio di felicità!

    Ciao! :o)

    Mi piace

  10. ma dai,una tesi sui videogames????

    che ficata!!non credo che io potrei fare una tesi del genere,sarebbe fuori tema…al max sui giochi antichi.in efetti ho fatto una tesina sull’ agonistica e le donne greche,argomento molto bello!!

    Mi piace

  11. Io il digitale e Sky non li metto per principio!E per la raccolta differenziata secondo me ci vorrebbe un’apposita laurea!

    Mi piace

  12. Ciao, eccomi a leggere le tue disavventure col freddo, il collegamento lento e soprattutto gli impegni!
    Ti capisco, spesso non ho il tempo di guardarmi attorno! Ma per fortuna che arriva Natale e le vacanze che si porta con se!
    Ti mando un sincero augurio di BUONE FESTE!!!!

    Mi piace

  13. BUON NATALE 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: